Sonymusic-Centurymedia

just-push-play

LA RECENSIONE DI JUST PUSH PLAY

Follow-up del monumentale “Nine Lives” del 1997, Just Push Play è il primo album del nuovo millennio per la gloriosa band originaria di Boston, nonchè il tredicesimo della lora carriera e pubblicato nel 2001. L’album vede i celeberrimi “toxic twins” Joe Perry (chitarra solista) e Steven Tyler (voce solista e armonica ) avvalersi della collaborazione di Marti Frederiksen (già collaboratore e co-autore di canzoni nel precedente Nine Lives, nonché di pezzi da novanta come Mick Jagger, Ozzy Osbourne, Sheryl Crow e Meat Loaf) e di Mark Hudson (già collaboratore di Cher, Ringo Starr e degli Scorpions) alla produzione, esecutiva sotto lo pseudonimo di “The Boneyard Boys”. I due riescono nell’intento di far suonare l’album moderno e al passo coi tempi, pur senza sterilizzare la ruvidezza del suono sporco e grezzo, marchio tipico della band. L’album si apre con la solida e accattivante “Beyond Beautiful” con Tyler e Perry entrambi in gran spolvero, seguita dalla title track (Just Push Play) la quale vede Tyler sia fare il verso ad Anthony Kiedis dei Red Hot Chilli Peppers in Give It A Way, che ad autocitarsi, infilando nel testo la famosissima locuzione “Walk This Way”. La terza traccia è il primo singolo estratto: la stupefacente Jaded, piccolo gioiello in puro stile Aerosmith. A seguire l’ottima ballad “Fly Away From Here” un po’ sulla falsa riga della hit “I Don’t Wanna Miss A Thing” ed uno dei brani più efficaci dell’intero album “Trip Hoppin’” con tanto di sezione fiati di prima scelta (Tower Of Power). Tra i brani rimanenti, meritano senz’altro menzione l’altra ballad “Luv Lies”, le insolite “Outta Your Head”, dove Tyler canta quasi rappando, “Drop Dead Gorgeous” con molti effetti vocali e le chitarre filtrate in chiave quasi “industrial”, senza nulla togliere alle validissime “Sunshine” (altro singolo estratto) e al brano che chiude l’album “Avant Garden”, ove si può persino udire Liv Tyler (la figlia di Steven) sussurrare. L’album, a dispetto della critica musicale, rimane un ottimo lavoro, forse tra i migliori dai tempi di Pump.   Andrea Cardillo

 
 

Beyond Beautiful – 00:04:45
Just Push Play – 00:03:51
Jaded – 00:03:34
Fly Away From Here – 00:05:01
Trip Hoppin' – 00:04:27
Sunshine – 00:03:37
Under My Skin – 00:03:45
Luv Lies – 00:04:26
Outta Your Head – 00:03:22
Drop Dead Gorgeous – 00:03:42
Light Inside – 00:03:34
Avant Garden – 00:04:52
Face – 00:03:05
Jaded – 00:03:34